Ural Industrial Biennal of Contemporary Art

Il fascino senza tempo della cabina per fototessere Made in Italy arriva fino agli Urali, a Ekaterinburg per l’esattezza. La “scatola magica” targata Dedem dal 12 settembre al 1 dicembre 2019 sarà protagonista della“Ural Industrial Biennal of Contemporary Art”, uno degli appuntamenti d’arte più importanti per la Russia, quest’anno alla sua quinta edizione. La cabina, scatola magica che continua a sedurre a quasi 60 anni dalla sua prima apparizione in Italia, sarà una dei principali protagonisti dell’appuntamento, quest’anno’dedicato all’immortalità. Verrà infatti riproposta, ovviamente con sensibilità russa e contemporanea tutta da scoprire, ‘L’esposizione in tempo reale n.4’ presentata dall'artista modenese Franco Vaccari in occasione della 36° Biennale d'arte di Venezia del 1972. Vaccari installò una cabina per fototessere, ovviamente Dedem, negli spazi espositivi della Biennale, esortando i visitatori a farsi immortalare dall'obiettivo automatico in una striscia fotografica di quattro fototessere. Alle pareti un invito in quattro lingue: “Lascia una traccia fotografica del tuo passaggio”. Resta ampia e suggestiva documentazione fotografica dell’episodio, un ritratto vivido di quel momento storico-sociale. Chissà che cosa racconterà la ‘scatola magica’ della Russia di questi giorni...

Per info visita il sito della Biennale